Archivio della categoria: Formazione

Verso il Colloquio e la Consulenza Motivazionale | 25 e 26 Maggio 2018

Verso il Colloquio e la Consulenza Motivazionale

25 e 26 Maggio 2018

Presto troverai un LINK qui sotto per scaricare il Programma completo e la Scheda di iscrizione

.

Presentazione

Nell’ambito del trattamento dei disturbi del comportamento alimentare e dell’obesità spesso le difficoltà sono determinate da problematiche personali, sociali ed esistenziali. Spesso il disagio è mantenuto e cronicizzato proprio dalle strategie intraprese per risolverlo.

La consulenza motivazionale ha un ruolo importante in questo ambito, in quanto il professionista informa il paziente rispetto ad una buona educazione alimentare e nel contempo promuove il desiderio del cambiamento che risulta fondamentale per l’efficacia del trattamento.

Il colloquio è un scambio interattivo di informazioni fra consulente e utente e fornisce un’educazione nutrizionale, utilizzando strategie concrete per un nuovo stile di vita e comportamentale.

La consulenza motivazionale può essere rivolto sia a soggetti sani che a soggetti a rischio.

   Obiettivi:

  • Sviluppare competenze per la risoluzione delle problematiche stress-cibo-emozione-corporeità
  • Acquisire abilità e conoscenze per migliorare la consapevolezza dei comportamenti alimentari dei pazienti
  • Elevare l’appropriatezza e l’efficacia delle prestazioni professionali del dietista nel trattamento dei DCA e dell’Obesità

Al termine del corso gli operatori potranno essere in grado di:

  • Gestire un colloquio di motivazione al cambiamento.
  • Fornire adeguate informazioni di educazione nutrizionale e aumentare la consapevolezza dei comportamenti alimentari nei pazienti

.

Ciclo Seminari per il trattamento dei DCA | Ottobre 2017-Febbraio 2018

Percorso di seminari di formazione per il trattamento dei DCA

Ottobre 2017 – Febbraio 2018

.

Per chi decide di frequentare più di un seminario sono previste delle riduzioni.

Tutte le informazioni in merito sono presenti nel Depliant che potete scaricare dal link qui sotto.

.

Clicca sui LINK qui sotto per scaricare il Depliant con il Programma completo in formato PDF

GIANO_36_DCA_Ciclo_Seminari_DEPLIANT_Rev1

.

Mano a mano troverete di seguito pubblicati anche i Depliant con i Programmi esaustivi dei singoli corsi.

.

GIANO_36A_Riabilitazione_Nutrizionale_DCA_DEPLIANT_Rev1

.

GIANO_36B_Councelling_Nutrizionale_DCA_DEPLIANT_Rev2

.

Presentazione

Le linee di indirizzo nazionali per la riabilitazione nutrizionale nei disturbi dell’alimentazione dell’Istituto Superiore di Sanità e del Ministero della Salute evidenziano la necessità di identificare correttamente le persone che necessitano di un supporto nutrizionale per mettere in atto i trattamenti nutrizionali più appropriati. Gli interventi nutrizionali nei disturbi dell’alimentazione costituiscono un aspetto molto importante di un programma di trattamento più complesso.

Gli obiettivi della riabilitazione nutrizionale sono:

  • Ripristinare il peso;
  • Normalizzare le abitudini alimentari;
  • Realizzare le normali percezioni di fame e sazietà;
  • Correggere uno stato di malnutrizione biologico e psicologico;
  • Concordare con il paziente gli obiettivi nutrizionali;
  • Identificare i pensieri disfunzionali relativi al cibo, al peso e alla dieta.

Inoltre, poiché la maggior parte dei pazienti con disturbo dell’alimentazione presenta problemi nella consapevolezza di malattia e nella motivazione al trattamento, che possono rendere difficile la collaborazione al programma di cura, è necessario valutare:

  • La disponibilità e le abilità del paziente nella modificazione del comportamento;
  • Monitorare l’adesione del paziente al Programma di Riabilitazione Nutrizionale (PRN)
  • Migliorare la motivazione del paziente a recuperare una sana alimentazione.

È importante quindi conoscere le tecniche di supporto per il raggiungimento di questi obiettivi:

  • Tecniche di valutazione e monitoraggio dello stato nutrizionale;
  • Strategie di riabilitazione nutrizionale;
  • Nozioni di counseling e altre tecniche motivazionali.

Le linee di Indirizzo Nazionali per la Riabilitazione Nutrizionale nei Disturbi dell’Alimentazione dell’Istituto Superiore di Sanità e del Ministero della Salute consigliano come modello di cura maggiormente efficace l’approccio multidisciplinare integrato dove la comunicazione tra i professionisti è fondamentale per monitorare i progressi del paziente e le eventuali modifiche necessarie al piano di trattamento e per delineare i ruoli specifici e le responsabilità dei membri del team. Quindi quando un paziente è gestito da un team interdisciplinare in ambiente ambulatoriale, la comunicazione tra i professionisti è essenziale in modo che tutti i membri del team abbiano una chiara comprensione delle reciproche responsabilità e dei diversi approcci.

È necessario, di conseguenza, conoscere il ruolo delle diverse figure professionali che compongono l’équipe multidisciplinari e le modalità di comunicazione più efficaci.

Nell’ottica di un percorso di formazione l’Associazione Giano propone un ciclo di seminari con l’obiettivo di fornire tecniche e strategie pratiche di intervento nel trattamento dei DCA.

.

Corso STEPPS | 16 e 17 Settembre 2017

STEPPS | Systems Training for Emotional Predictability and Problem Solving 

(Sistemi di Addestramento per la Prevedibilità Emotiva & Problem Solving)

Sabato 16 e Domenica 17 Settembre 2017

 

 

Clicca sui LINK qui sotto per scaricare il Depliant con il Programma completo e il Modulo di Iscrizione  in formato PDF

GIANO_35E_STEPPS_DEPLIANT_Rev0

GIANO_35E_STEPPS_MODULO_Rev0

.

Presentazione

STEPPS è un programma d’addestramento al controllo dell’Intensità Emotiva d’origine statunitense, di provata efficacia (Evidence based con RCT) indicato per persone con le caratteristiche del Disturbo Borderline di Personalità (DBP). Si basa sull’applicazione del MANUALE di Nancee Blum et al. specifico per l’insegnamento di varie abilità di gestione delle aree di difficoltà tipiche del DBP: identità, relazioni affettive, intensità emotiva e comportamento.

In tutto il corso si preferisce chiamare il DBP, Disturbo della Regolazione Emotiva, perché questa è una descrizione più precisa delle difficoltà con le quali le persone lottano, vale a dire:

  • sensibilità elevata alle emozioni
  • elevata reazione emotiva in risposta a situazioni stressanti
  • un ritorno alla situazione di partenza (baseline) del livello di eccitazione più lento rispetto al normale.

Oltre alle persone con diagnosi di DBP, anche altre possono beneficiare dell’addetsramento STEPPS se riconoscono di avere difficoltà simili nella sfera della regolazione emotiva. STEPPS è un approccio pratico che si aggiunge ai trattamenti tradizionali per i DBP. Non nasce come psicoterapia. La sua funzione terapeutica è il risultato delle esercitazioni all’uso di parole e strategie per controllare e gestire l’intensità emotiva quando sta per prendere il sopravvento.

Il programma classico prevede 20 lezioni sulle competenze personali da sviluppare per bloccare sul nascere episodi d’intensità emotiva rischiosi. Non interferisce in nel rapporto individuale di chi è in psicoterapia, ma rafforza la capacità dell’utente di verbalizzare le emozioni e i pensieri.

STEPPS è uno dei 7 approcci riconosciuti come efficaci per il recupero della patologia borderline.

Alla fine del seminario gli operatori “formati” avranno tutto il materiale e le conoscenze di base per avviare subito gruppi STEPPS per utenti ambulatoriali o residenziali.

.