Centro ambulatoriale

Centro ambulatoriale

Il centro GIANO propone un percorso integrato all’interno di un setting ambulatoriale per non interrompere i ritmi di vita del paziente e per assicurare una maggiore stabilità ai cambiamenti. Questi vengono così raggiunti in un percorso che permette la continuità dell’esperienza tra l’ambulatorio e l’ambiente abituale di vita del paziente.

Il Centro ambulatoriale si pone nell’ottica di offrire una risposta assistenziale che garantisca una presa in carico globale, con interventi modellati in tempo reale sulle concrete necessità dei soggetti, attuata attraverso un “ambiente terapeutico” che collega il trattamento della persona con Disturbi del Comportamento Alimentare al sostegno dei genitori e del contesto ambientale.

All’interno di un disegno unitario e coerente gli interventi sono finalizzati all’acquisizione di competenze per il raggiungimento dei migliori livelli possibili di autonomia personale e di interazione sociale.

 

Prestazioni erogate presso il centro
• Colloqui motivazionali
• Psicoterapia individuale
• Psicoterapia di gruppo
• Gruppi di danza – movimento – teatro terapia
• Laboratori di arte – terapia
• Riabilitazione nutrizionale con pasti assistiti
• Psicoterapia familiare / Gruppi educazionali

Equipe
• Medico psichiatra (psichiatra referente ASL)
• Medico internista (medico di base della paziente)
• Dietista
• Psicologo-Psicoterapeuta
• Educatore

 

Punti di forza
Nel programma terapeutico proposto dalla nostra équipe il punto di forza e la novità sono la modalità con cui viene effettuato il percorso di riabilitazione nutrizionale. Nel nostro percorso la persona con problemi alimentari (Disturbi del Comportamento Alimentare, Obesità, Fame Nervosa) è direttamente coinvolta nel processo riabilitativo.La dietista, dopo aver fatto una valutazione nutrizionale, affianca la paziente nell’acquisto del cibo, nella preparazione e consumazione dei pasti e si ferma ad elaborare le emozioni e le sensazioni che emergono dopo il pasto.
In caso di un disturbo bulimico questo aiuta la ragazza a superare l’ansia e diminuisce le probabilità di vomito.Nel centro è attivo anche un ambulatorio diagnostico finalizzato alla valutazione della presenza di un Disturbo del Comportamento Alimentare. La consulenza prevede una valutazione clinica, nutrizionale, psichiatrica, psicologica e familiare, per raccogliere le informazioni necessarie per la definizione della situazione clinica e della conseguente ipotesi di trattamento.Il paziente viene valutato singolarmente dai diversi professionisti che compongono l’équipe. Ottenute le informazioni utili a definire in maniera completa il problema, l’équipe progetta e presenta il percorso terapeutico mirato alla soluzione del problema.